Cose della vita | Pizza di scarola | Politica e cucina
Icon - Virginia Beach

Pizza di scarola

128

Ingredienti

per l'impasto:
400 gr farina 0
100 dl latte intero
100 dl acqua
10 gr lievito di birra
4 cucchiai olio evo
sale qb

per il ripieno:
2 cespi di scarola riccia
3 cucchiai olive di Gaeta snocciolate
3 cucchiai pinoli
1 spicchio aglio bianco
2 cucchiai uvetta sultanina
olio evo
sale qb
pepe nero qb

Preparazione
per l'impasto:
Sciogliere il lievito di birra in un po' di acqua tiepida.
Lavorare in una ciotola la farina, il latte e l'acqua restante, unire l'olio, il lievito precedentemente sciolto, impastare e solo alla fine aggiungere il sale.
Impastare fino a quando il composto diventi uniforme e lasciar lievitare per 2 ore circa a temperatura ambiente sotto da un canovaccio.

Per il ripieno:
Lavare la scarola, asciugarla e tagliarla a striscioline.
Mettere in una padella tre cucchiai di olio evo,  lo spicchio di aglio privato dell'anima, e fare insaporire. Aggiungere la scarola soffriggendo, infine aggiungere l'uvetta sultanina (precedentemente ammollata in acqua), i pinoli, sale pepe. Cuocere per almeno 5 minuti, fino ad appassimento, facendo evaporare  l'acqua in eccesso.
Lasciare raffreddare.

Comporre la pizza di scarola:
Dividere  l’impasto lievitato e dividetelo in due parti (1/3 e 2/3), stenderlo con il mattarello formando due dischi.
Ungere una teglia rotonda a bordo alto e stendere la parte più grande di impasto bucherellandola. Farcire con la scarola, coprire poi con l'altro disco bucherellandolo. Chiudete i bordi e sigillare con la forchetta.
Ungere con olio evo la superficie della pizza, cuocere in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti o comunque fino a che la superficie della stessa non appaia dorata e croccante

Servire la pizza calda.

NB
La ricetta campana originale prevede l'uso di acciughe da far sciogliere nel soffritto, la mia è una versione vegetariana, naturalmente è una opzione non vincolante!