Cose della vita | Castagnaccio toscano | Politica e cucina
Icon - Ashburn

Castagnaccio toscano

1253

Lasciare l'uva passita a bagno in acqua tiepida per farla rinvenire.
In una zuppiera setacciare la farina (più è fine maggiore è la qualità della farina stessa), mescolare un pizzico di sale e aggiungere l'acqua continuando a girare con una frusta per evitare la formazione di grumi fino ad ottenere una pastella ben amalgamata e morbida.
Unire l'olio extravergine di oliva, l'uvetta strizzata e i pinoli.
Versare la pastella in una teglia bassa -la tradizione vuole di rame stagnato- dei circa 40cm di diametro, precedentemente spennellata di olio.
Cospargere la superficie di aghi di rosmarino.
Cuocere in forno precedentemente riscaldato per circa mezzora a 200 gradi.

A fine cottura il castagnaccio deve presentare una crosticina superiore tutta crepata!

Ingredienti

farina di castagne 500gr
olio extravergine di oliva 4 cucchiai
sale un pizzico abbondante
acqua tiepida 500/750ml a seconda dell'assorbimento della farina
pinoli 70 gr
rosmarino una manciata di aghi
uvetta passita 50 gr